Exequatur in Svizzera di decisione italiana

Cos'è la procedura di exequatur in Svizzera di una decisione italiana (sentenza, decreto ingiuntivo definitivamente esecutivo o titolo esecutivo)?

Quale autorità è competente ad emettere una decisione di exequatur in Svizzera?

Quali sono le tempistiche per ottenere l'exequatur in Svizzera di una decisione italiana?

È possibile richiedere l'exequatur in Svizzera di una decisione italiana nei confronti di un cittadino residente in Italia o di una società con sede in Italia?

Tramite la procedura di exequatur viene dichiarata e resa esecutiva in Svizzera una decisione emessa da un Tribunale italiano o altra autorità giudiziaria italiana (ad esempio sentenza italiana, decreto ingiuntivo definitivamente esecutivo o ordinanza presidenziale) o da un'autorità giudiziaria di un altro Stato estero che ha aderito alla Convenzione di Lugano; una volta ottenuto il riconoscimento e la dichiarazione di esecutività in Svizzera della decisione italiana, sarà possibile procedere con l'esecuzione in Svizzera (precetto esecutivo svizzero, istanza di rigetto dell'eventuale opposizione, domanda di proseguire l'esecuzione etc.).

La procedura di exequatur deve essere inoltrata all'autorità giudiziaria svizzera competente (per materia e territorio) che, una volta verificata sia la produzione di tutti i documenti necessari (ad esempio titolo in originale, Allegato V, etc...), nonché il rispetto delle disposizioni normative previste nella Convenzione di Lugano (tra cui la regolarità della notifica in Svizzera degli atti italiani), riconoscerà e dichiarerà esecutiva in Svizzera la decisione italiana.

Il riconoscimento e dichiarazione di esecutività in Svizzera della decisione italiana avviene normalmente in pochi giorni / settimane dalla presentazione dell'istanza all'autorità giudiziaria svizzera competente. 

È possibile richiedere l'exequatur in Svizzera di una decisione italiana anche nei confronti di un cittadino residente in Italia o di una società con sede in Italia contestualmente all'istanza di sequestro di beni del debitore che si trovano in Svizzera (ad esempio conti correnti bancari, immobilistipendio percepito da lavoratori frontalieri etc.).

Di seguito esempio di decisione exequatur in Svizzera di sentenza emessa da un Tribunale italiano, con contestuale sequestro di un conto corrente bancario intestato al debitore:

 

 

 

 

 

 

 

 

AVVERTENZA: I CONTENUTI DI QUESTA PAGINA E DELLE ALTRE PAGINE DEL SITO WWW.SLCRECUPEROCREDITI.COM SONO A MERO TITOLO INFORMATIVO E POTREBBERO NON ESSERE AGGIORNATE CON LE RECENTI DISPOSIZIONI NORMATIVE O INTERPRETAZIONI GIURISPRUDENZIALI; SI CONSIGLIA, PER TALE MOTIVO, DI PRENDERE CONTATTO DIRETTAMENTE CON IL NOSTRO STUDIO PER EVENTUALI CHIARIMENTI E/O APPROFONDIMENTI. GLI AUTORI DECLINANO, PERTANTO, OGNI RESPONSABILITA’ PER ERRORI O OMISSIONI DELLE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL SITO WWW.SLCRECUPEROCREDITI.COM


© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

Tutti i diritti riservati - S.L.C. Recupero Crediti - Studio legale Ceruti - Realizzazione siti internet www.christophermiani.it